Rilievo Laser Scanner 3D della Chiesa di S. Girolamo a Camposanto (Modena)

Rilievo Laser Scanner 3D della Chiesa di San Girolamo Dottore (1485 – 1490) a Cadecoppi, Camposanto (MO). In collaborazione con Comes Studio Associato.

Laser Scanner Faro Focus S350 per il rilievo della Chiesa di S. Girolamo

Edificio interessato dal terremoto dell’Emilia del 2012. L’evento sismico ha causato numerose lesioni, sulle pareti laterali e sul campanile, facendo crollare una volta della navata centrale.

Rilievo degli interni della Chiesa e particolare della volta crollata

Il rilievo delle aree colpite dal sisma presenta alcune caratteristiche specifiche, che lo rendono difficilmente ascrivibile agli schemi convenzionali e alle metodologie standardizzate di questo tipo di attività.
Il laser scanner è stato scelto anche per la possibilità di rilevare parti non raggiungibili con metodologie più tradizionali e per la necessità di minimizzare l’esposizione dell’operatore in un contesto ad alto rischio come quello di edifici colpiti dal sisma.
Un rilievo rapido, effettuato in condizioni sicure per gli operatori che devono obbligatoriamente operare a distanza, si rende necessario, se non indispensabile.
Il rilievo Laser scanner ha permesso di acquisire in soli 2 giorni di scansioni, con un laser scanner FARO S350, l’intero corpo di fabbrica.
La grande rapidità di acquisizione dei dati si caratterizza come particolarità fortemente positiva nell’utilizzo del laser scanner, che unisce alla precisione metrica del rilievo degli edifici la definizione del modello 3D.
Si è potuta acquisire la forma nel complesso delle sue irregolarità e non solo nelle sue linee essenziali.

Vista Prospettica della Nuvola di Punti Laser Scanner
Vista Prospettica della Nuvola di Punti Laser Scanner sezionata

La restituzione CAD avviene direttamente sulla nuvola di punti (vettoriale), gestita in maniera interattiva all’interno del software CAD.
Questo rende molto più fluida la restituzione e molto più accurato il disegno.
Nella nuvola di punti sono stati posizionati i piani di taglio, in corrispondenza dei piani di sezione, orizzontali e verticali. Da questi sono state ricavate le ortofoto, normalizzate e scalate. Queste risultano molto utili per le successive fasi di studio, come l’analisi dei dissesti (lesioni, crolli ecc) e del degrado.

Ribattitura CAD 2D della nuvola di punti con Ortofoto

La possibilità di gestione tridimensionale di tale dato, unita alla visualizzazione con qualità fotografica delle architetture rilevate e documentate nelle nuvole di punti, offrono numerose opportunità in merito alle valutazioni strutturali e diagnostiche oltre che per il progetto di recupero e ricostruzione post-sisma.